Pagine

Erano laggiù, allineati ai piedi dei pendii, venuti a vedermi per l'ultima volta,cornice vivente All'immagine finale! In una cortina di fiamme Li vidi e tutti riconobbi. Ciononostante intrepido Mi portai alle labbra il corno da guerra E soffiai. "Childe Roland alla Torre Nera giunse" (Robert Browning)

mercoledì 8 aprile 2009

La lacrima di sangue

Una lacrima attraversa il mio viso è di colore vermiglio.
In quella piccola goccia è riversata tutta la mia paura.
Odio questo mondo, io non appartengo a questo posto
Sono una foglia in procinto di cadere, sono fragile, fragilissimo.
Quando osservo voi umani mi accorgo quanta ipocrisia c’è in voi e male.
Ogni vostra cellula ne è infetta.
Vi osservo dall’inizio dei tempi non è mai cambiato nulla.
Mi piacerebbe vedere la purezza del cielo nei vostri occhi.
Mi piacerebbe vedere il vostro vero volto.
Ti osservo mi accorgo quanto sei cambiato,
Sei anche tu umano , fragile.
La lacrima corrode la mia pelle, lascerà un segno indelebile per sempre.
Tremo!
Sentite il mio grido di dolore?
spero che sciolga il vostro cuore di pietra, insensibile.
Sono stato morso dalla vostra cupidigia,
da quella ferita continua a fuoruscire sangue.
Qualcuno vuole succhiare la mia lacrima? Voi formiche dell’universo.
E’ rossa, rossa come il sangue . Amara come il veleno.
www.hpr7.com

6 commenti:

  1. Sei un poeta nato!!!!!

    RispondiElimina
  2. compare io l ho sempre detto....dante non è niente rispetto ad un poeta come te...ahahah

    RispondiElimina
  3. come..non te lo rikordi?? nel 1° con noi era....ahahahah si sentiva un poeta....ma gli stà a tutti sopra al ****xd ahahah

    RispondiElimina
  4. A siii , adesso ricordo era talmente tirchio che portava quel capello di alloro.... un pò mi sono pentito dovevo regalargli una bandana :-D

    RispondiElimina
  5. grande racconto...

    RispondiElimina